Il parquet ecologico

Share

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Il parquet ecologico è un’opzione sempre più possibile per arredare la propria casa in modo sostenibile e naturale.

I pavimenti in legno riciclato recuperati da vecchi tronchi, edifici, case e fabbricati agricoli trasformano i tuoi sogni di una casa verde in una realtà che sarà sempre più diffusa. E’ questa infatti la direzione che tutti indicano, dalla politica all’economia ai nuovi trend di Interior Design.

Ma cos’è il parquet ecologico? Che vantaggi presenta? Quali tipi conosciamo ad oggi? Ne parliamo in questo articolo.

I vantaggi del parquet ecologico

L’uso del legno riciclato non solo preserva le foreste dalla devastazione. Rappresenta anche un progetto particolare di pavimentazione che non può essere implementato con legno di nuova crescita.

I principali vantaggi sono:

E’ ecologico: il riciclaggio del legno ne prolunga la durata, svuota le discariche e riduce la necessità di produrre pavimenti con materiale nuovo.

Dura moltissimo: il legno proviene spesso da alberi vecchi che hanno una grana più stretta e sono più duri e più densi del legno nuovo. Esposto alle intemperie con un aspetto ben utilizzato, il pavimento assume un carattere distintivo che il nuovo non presenta.

Ha caratteristiche uniche di lavorazione artigianale: l’aspetto della rifinitura a mano e l’accurata colorazione sono evidenti.

Ha un costo decisamente inferiore: il costo del legno riciclato è spesso fino al 50% inferiore rispetto al legno di nuova crescita che è stato fresato, inciso e macchiato per sembrare vecchio. Il vantaggio è evidente: puoi risparmiare moltissimo e avere una pavimentazione bella e funzionale.

Dove trovare pavimenti riciclati

Quercia, ciliegio e castagno sono i legni che più spesso si trovano negli edifici antichi e nelle abitazioni. Il legno viene bonificato mediante demolizione di proprietà e riutilizzato per le case ecologiche.

Un’altra fonte di legno di recupero si trova sul fondo di laghi e fiumi dove i tronchi sono affondati durante le operazioni di disboscamento.

Dopo essere stato recuperato, il legno viene prima pulito e poi tagliato in assi di larghezza da 16 a 40 centimetri. Può anche essere fresato in strisce maschio-femmina. La superficie del legno vecchio può essere finita sbozzata oppure può essere finemente levigata e verniciata.

In seguito il legno viene venduto a utenti finali, che lo utilizzano “così com’è” per un progetto di pavimentazione, oppure a costruttori locali di case ecologiche o proprietari di case e edifici, che lo cercano per progetti precisi, come la creazione di cucine ecologiche.

il parquet ecologico
Image by Pexels from Pixabay

Selezione di pavimenti in legno riciclato

Le assi di legno ricilato hanno una larghezza media di 8/10 centimetri, rispetto alle nuove strisce di pavimenti in rovere che sono in genere larghe 5 centimetri. Molti designer useranno una varietà di larghezze e lunghezze per creare pattern unici.

Occasionalmente si possono trovare assi molto larghe, fino a 40/50 centimetri. Di solito si tratta di legni teneri come pino, abete rosso, abete o cicuta.

Ecco alcuni consigli per selezionare il legno ecologico.

  1. Ispeziona il legno: i pavimenti in legno riciclato devono essere ispezionati attentamente prima dell’uso, indipendentemente dal fatto che il legno verrà rimontato o utilizzato “così com’è”:

2. Se il legno è stato rifatto potrebbero esserci delle sezioni scolorite, di solito le sezioni danneggiate vengono rimosse. Cerca il legno che è stato essiccato in forno per elimiare eventuali insetti nel legno. Le assi mostreranno ancora il danno dell’insetto.

3. Se il legno verrà utilizzato “così com’è”: cerca sezioni scolorite o danneggiate. Le tavole deformate o con evidenti danni da insetti dovrebbero essere distrutte.

Cosa evitare:

  • legno danneggiato dagli insetti. Anche se gli insetti sono uccisi durante l’essiccazione in forno, il legno perde parte della sua densità e forza.
  • il legno deformato: una tavola deformata creerà un pavimento deformato. Qualsiasi azione intrapresa per correggere la curvatura sarà probabilmente inefficace. È meglio scartarla.
  • lunghezze molto brevi: è difficile ottenere un pavimento stabile se vengono utilizzate lunghezze insufficienti senza un sottostrato sicuro, nel quale le assi possono essere inchiodate.
il parquet ecologico

Come installare il parquet ecologico

Ogni tavola deve essere ispezionata prima dell’installazione. La pavimentazione proveniente da edifici esterni come i granai può avere buchi, nodi e buchi per i chiodi. Assicurati di riempirli con una resina epossidica pigmentata.

Le assi devono essere stese sulla superficie del pavimento e quindi valuta l’aspetto generale del pavimento.

Assicurati che il pavimento risultante abbia una piacevole disposizione dei nodi e che eventuali macchie scure siano distribuite uniformemente su tutta la superficie del pavimento. Tavole mal abbinate possono rendere un pavimento molto attraente se si presta particolare attenzione nella disposizione delle assi.

Le tavole riciclate vengono installate proprio come i nuovi pavimenti in legno. Le assi e le strisce maschio-femmina possono essere inchiodate direttamente su un sottofondo in legno. Le assi possono essere posate anche su un pavimento in cemento su cui è stato installato un sottofondo in compensato.

Un pavimento in legno duro recuperato deve essere levigato dopo l’installazione.

Fai particolare attenzione ai chiodi o ad altre particelle metalliche che possono essere nascoste in una tavola: devono essere rimossi con cura per evitare che i pezzi si disperdano nell’aria durante la levigatura.

Vuoi che pensiamo noi alla progettazione e all’installazione del parquet? Contattaci!

il parquet ecologico

Come prendersi cura del parquet ecologico

Come per tutti i pavimenti in legno, i nemici sono l’acqua e lo sporco. Per mantenere il tuo pavimento in buone condizioni come dopo l’installazione, devi:

  • tenerlo asciutto: il legno tende a espandersi quando si bagna. Le assi a grana verticale (le venature che percorrono la lunghezza della tavola) si allargano quando si bagnano. Le assi a grana orizzontale si arrotolano ai lati o si sollevano al centro della tavola.
  • tenerlo pulito: lo sporco radicato consuma la finitura. Spazza, spolvera o aspira regolarmente il pavimento.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Anima Contadina è un’innovativa realtà che studia percorsi personalizzati per avvicinarsi alla felicità e alla bellezza della natura, per viverla in maniera più consapevole. Grazie ai nostri consigli potrai intraprendere un nuovo percorso di vita, finalizzato a ritrovare i tuoi ritmi naturali, emozionarti per le piccole cose e guardare il mondo con occhi diversi.

Come possiamo aiutarti a vivere green

Interior design eco
Design eco sostenibile
green interio design

Post correlati

Vita rurale e ruota delle stagioni: l’autunno

E’ finalmente arrivato l’autunno, con i suoi colori decisi e le sue giornate grigie e umide. L’autunno è qui, nella vita rurale, ed apre le porte alla stagione del raccoglimento e della radice. “Nel mondo dei contadini non si entra senza una chiave di magia” Carlo Levi L’autunno appoggia il suo silenzio sull’immobilismo delle giornate

Leggi Tutto »

Verso Samhain: ritrovare le radici

Da tempi antichi si chiama Samhain. Oppure Ognissanti, o Halloween. La sostanza non cambia: la Natura chiama gli antenati di ognuno di noi a parlarci, “sollevando il velo” che ci separa. Perchè in Natura nulla si crea e nulla si distrugge: la nostra essenza fisica torna alla terra ma continuiaimo a sopravvivere in forma di

Leggi Tutto »
Bonus smart working

Bonus smart working anche per arredamento e postazione casa

Bonus smart working anche per arredamento e postazione casa. Tra gli emendamenti del Decreto sostegni bis, approvato la scorsa settimana, c’è la proroga a tutto il 2021 dell’aumento a 516,46 euro destinati ai cosiddetti «fringe benefits», lo strumento che consente ai datori di lavoro di cedere ai propri dipendenti un importo da spendere in beni e servizi

Leggi Tutto »

3 commenti su “Il parquet ecologico”

Lascia un commento