Come le città stanno diventando più green

Come le città stanno diventando più green

Share

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Scopri come le città stanno diventando più green. Quando si parla di green city si fa riferimento ad una serie di iniziative tese al miglioramento delle politiche di sensibilizzazione in relazione al tema ambientale e non solo.

La città di Milano per esempio, sembra aver accolto pienamente la sfida per una trasformazione urbana basata su un modello di città ecosostenibile e smart. Infatti, per il 40% dei milanesi la sostenibilità non è un trend passeggero, ma una sfida per un cambiamento permanente.

Città green e smart

Le città hanno un ruolo fondamentale per lo sviluppo sostenibile della società. Le Smart Cities, le Città Intelligenti del futuro, rappresentano la soluzione innovativa e sostenibile del momento. Queste, infatti, offrono uno sviluppo tecnologico e processi di integrazione fra diversi settori economici e sociali.

Il modello di Green City si sta realizzando in molte città d’Europa e del mondo. Sono molte le città in cui sono state bonificate le aree inquinate o semplicemente dismesse. Realtà virtuose da prendere come esempio dove lo sviluppo sostenibile della città è stato attuato per esempio grazie all’installazione di impianti di riscaldamento ad alta efficienza alimentati da fonti rinnovabili.

E grazie al rafforzamento dei trasporti pubblici e della sharing mobility, che prevede la circolazione solo con mezzi ecologici in determinate zone.

Come le città stanno diventando più green
Come le città stanno diventando più green – Unsplash foto di Zachary Staines

Il concetto di Smart Cities è nato nel 2009 durante il Summit della Terra a Rio de Janeiro.  La pianificazione strategica urbanistica delle Smart City mette al centro l’uomo ed è orientata al miglioramento e all’innovazione dei servizi pubblici, creando così una relazione tra le infrastrutture e il capitale umano, intellettuale e sociale di chi le abita.

Le città più green del mondo

La diffusione delle città green e smart fa parte degli obiettivi indicati dalle Nazioni Unite nei Sustainable Development Goals. Queste sono caratterizzate da una particolare attenzione ai bisogni dei cittadini, sono innovative e tese al progresso tecnologico per il raggiungimento di un’economia sostenibile e dell’autosufficienza energetica.

Il Global Green Economy Index, nato dalla ricerca della società di consulenza americana Dual Citizen, misura le performance della green economy in 130 stati diversi. Da poco lo studio ha introdotto la classifica delle città più green del mondo, sulla base delle politiche di sensibilizzazione attuate sia a livello nazionale che urbano.

Queste possono riguardare non solo l’innovazione tecnologica per la gestione dei rifiuti ma anche le iniziative volte al miglioramento della qualità della vita nella città.

Altri dati sono forniti anche dallo “Smart city index 2019” una classifica prodotta dall’IMD – Institute for Management Development che vede al primo posto Singapore per la qualità dell’aria e il traffico poco congestionato. A seguire Zurigo, prima Smart City europea per i trasporti pubblici e l’accesso ai servizi sanitari. E al terzo posto Oslo, in Norvegia, che ha un’economia circolare, una mobilità basata sul bike sharing e sistemi di voto elettronico – eGovernment.

Consigli e spunti per arredare una casa in modo sostenibile

Città green in Italia

In Italia, i progetti virtuosi per lo sviluppo di città green sono ancora limitati. Secondo le statistiche ISPRA solo pochi comuni medio-grandi hanno avviato progetti per sviluppare soluzioni innovative e sostenibili. Tuttavia, nonostante un miglioramento generale, si registra ancora un grande divario tra Nord e Sud.

Tra gli esempi di best practice, comportamenti virtuosi adottati dalle città, ci sono:

Verona, dove sono stati installati 160 impianti semaforici per far scattare il verde quando le ambulanze in codice rosso si trovano a 100 metri di distanza. Ciò per ridurre i tempi di intervento e aumentare la possibilità di salvare vite umane.

Trento che è la prima città italiana con infrastrutture sostenibili, seguita da Torino e Bologna, prima Città di Transizione italiana.

Milano che rappresenta la città italiana dove si vive meglio in Italia. Qui infatti, le infrastrutture favoriscono con vitalità il benessere dei cittadini, grazie all’alto livello di innovazione economica, sostenibilità ambientale, mobilità e partecipazione.

Non a caso qui è sorto UpTown il primo quartiere residenziale a impatto zero in Italia che punta sulla mobilità green per un nuovo modo di vivere la città nel pieno rispetto della natura e in linea con tutte le novità della digital transformation.

Risparmio energetico e elettrodomestici: quelle (nuove) etichette energetiche che aiutano a ridurre i consumi

Da sapere . . .

  • La pandemia di Covid-19 ha portato a ripensare al concetto di Smart Cities. Infatti, è necessario lo sviluppo di nuove strategie per meglio promuovere lo sharing dei mezzi di trasporto e incentivare la mobilità sostenibile. Per di più, di primaria importanza è il controllo del riscaldamento residenziale che supera quello del settore dei trasporti e contribuisce all’inquinamento atmosferico.
  • Su italiansmartcities.it si possono consultare, al momento, le schede tecniche di oltre 1300 progetti. Le informazioni sui progetti sono inserite direttamente dai Comuni e dalle Unioni di Comuni iscritti all’Osservatorio Nazionale Smart City di ANCI, che ne coordina le operazioni in chiave collaborativa e di massima trasparenza.
  • Essen in Germania, conosciuta come la città delle miniere di carbone e poi come polo siderurgico, nel 2017 è diventata Capitale verde d’Europa. Ciò grazie ad un processo di trasformazione culturale, energetica e ambientale che ha trasformato il centro urbano in una città verde.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Anima Contadina è un’innovativa realtà che studia percorsi personalizzati per avvicinarsi alla felicità e alla bellezza della natura, per viverla in maniera più consapevole. Grazie ai nostri consigli potrai intraprendere un nuovo percorso di vita, finalizzato a ritrovare i tuoi ritmi naturali, emozionarti per le piccole cose e guardare il mondo con occhi diversi.

Come possiamo aiutarti a vivere green

Interior design eco
Design eco sostenibile
green interio design

Post correlati

Vita rurale e ruota delle stagioni: l’autunno

E’ finalmente arrivato l’autunno, con i suoi colori decisi e le sue giornate grigie e umide. L’autunno è qui, nella vita rurale, ed apre le porte alla stagione del raccoglimento e della radice. “Nel mondo dei contadini non si entra senza una chiave di magia” Carlo Levi L’autunno appoggia il suo silenzio sull’immobilismo delle giornate

Leggi Tutto »

Verso Samhain: ritrovare le radici

Da tempi antichi si chiama Samhain. Oppure Ognissanti, o Halloween. La sostanza non cambia: la Natura chiama gli antenati di ognuno di noi a parlarci, “sollevando il velo” che ci separa. Perchè in Natura nulla si crea e nulla si distrugge: la nostra essenza fisica torna alla terra ma continuiaimo a sopravvivere in forma di

Leggi Tutto »
Bonus smart working

Bonus smart working anche per arredamento e postazione casa

Bonus smart working anche per arredamento e postazione casa. Tra gli emendamenti del Decreto sostegni bis, approvato la scorsa settimana, c’è la proroga a tutto il 2021 dell’aumento a 516,46 euro destinati ai cosiddetti «fringe benefits», lo strumento che consente ai datori di lavoro di cedere ai propri dipendenti un importo da spendere in beni e servizi

Leggi Tutto »

Lascia un commento